4 motivi per visitare Scanno #viaggi

Considerato uno dei Borghi più belli d’Italia ma diventato famoso come il paese con il lago a “forma di cuore”, Scanno si trova all’interno del Parco Nazionale D’Abruzzo ed è la culla di antiche tradizioni.

Alcuni studi testimoniano già in epoca preromana la presenza di un abitato anche se la prova dell’esistenza del paese è testimoniato solo nel 1067 in un documento oggi conservato nell’abbazia di Montecassino.

Il Lago di Scanno è il più grande lago naturale d’Abruzzo e si è formato a causa di una frana staccatasi dal Monte Genzana che ha bloccato il corso del fiume Tasso. 

Conosciuto come il “lago a forma di cuore”, è possibile ammirare il panorama  percorrendo diversi sentieri. Si consiglia il Sentiero del Cuore perché itinerario semplice e adatto a tutti a differenza dell’itinerario più complesso (Chiedete, mi raccomando, sennò poi finite come me che ho scelto per sbaglio l’itinerario trekking).  

Affacciato sul lago si trova anche il Santuario della Madonna del Lago, una piccola chiesa risalente al XVII secolo ma più volte ampliata e ristrutturata.

Oltre il lago, vi elenco 4 motivi per visitare questo bellissimo borgo che offre tantissime attività durante tutto l’anno:

La città dei fotografi

Non tutti sanno che Scanno tra Ottocento e Novecento fu meta di diversi fotografi famosi, come  Henri Cartier-Bresson, che rapiti dalla bellezza degli scorci permisero al mondo di conoscere il paese e l’Abruzzo. Per questo, che siate fotografi o ansiosi di voler aggiornare il vostro Instagram, di certo non rimarrete delus*.

ITALY. Abruzze. Village of Aquila. 1951.

L’abito scannese e la presentosa

L’abito tradizionale femminile nasce tra il Seicento e l’Ottocento grazie alla diffusione dell’industria della lana e dell’arte della tintoria e, seppur riprenda diversi componenti dei paesi delle valli confinanti, a causa dell’isolamento dovuto alla posizione impervia si sviluppò autonomamente con elementi caratteristici che oggi ne evidenziano l’unicità. 

Uno di questi elementi è la presentosa, lavorata in filigrana e simbolo dell’Abruzzo interno. Tradizione vuole che si regali alle ragazze per augurare buona fortuna e protezione mentre in passato veniva indossato soprattutto per annunciare il fidanzamento.

Disponibili su Oreficeria Mancini

Il Pan dell’Orso e i mostaccioli

Immancabili i prodotti tipici come il pan dell’orso, dolce di pasta di mandorle ricoperto di cioccolato fondente e i mostaccioli, ripieni di cioccolato e mandorle e disponibili anche con copertura bianca, mista e al mosto cotto (la mia preferita).

Disponibili su Di Masso

Il borgo

Immerso nella Valle del Sagittario, Scanno si caratterizza per le grandi scalinate d’ingresso ai palazzi, per le botteghe artigianali e per la possibilità di visitare interamente a piedi il borgo, seguendo l’itinerario circolare noto come la Ciambella, un percorso ad anello che parte e arriva presso la chiesa cittadina.


Per approfondire clicca qui.

Vi ho convint*? Aggiungete Scanno all’elenco di luoghi da visitare e fatemi sapere che ne pensate!

Segui il tempio

Articoli in anteprima?

Voglia di spoiler?

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: